Dal prossimo anno i contribuenti, come previsto dalla nuova Legge di Bilancio 2020 potranno fruire dei bonus casa 2020 per la riqualificazione energetica e ristrutturazioni, bonus mobili e bonus verde.

Come grande novità potranno beneficiare anche di una nuova detrazione IRPEF 2020, quella per la ristrutturazione delle facciate esterne degli edifici, pari al 90% delle spese sostenute.

Il nuovo bonus casa 2020 si chiama bonus facciate e servirà per dare un nuovo volto alle nostre città.
 
I contribuenti, pertanto, potranno fruire di uno sgravio del 90% in caso di interventi di ristrutturazione degli esterni degli edifici condominiali e non, beneficiando di un rimborso pari al 90% della spesa sostenuta anche nel 2019.
 
Bonus facciate 2020 ultimissime novità: nell’emendamento dei relatori depositato presso la commissione Bilancio del Senato, è stato modificato il nuovo sconto fiscale fino al 90% inserito all’articolo 25 della Manovra. Uno sconto che, nell’ultima versione, è diventato tra le altre cose, anche un nuovo bonus autonomo, eliminando tutti i riferimenti al bonus ristrutturazioni.

Cos'è il bonus facciate 2020?

Che cos'è il bonus facciate: come previsto dal testo Legge di Bilancio 2020 e dal decreto fiscale 2020, dal prossimo anno viene istituito un nuovo bonus fiscale chiamato bonus facciate 2020 che prevede uno sgravio Irpef del 90% per chi ristruttura facciate di edifici condominiali e non, a partire dal 2019.

 
Con il bonus facciata 2020 spetterà quindi una detrazione pari al 90% delle spese sostenute, ancora da definire il tetto di spesa e le modalità di fruizione della nuova agevolazione fiscale.
 
In base al testo del Disegno di Legge della Legge di bilancio 2020 presentato al Senato, è confermato l'avvio del cd. bonus facciate oltre alla conferma dei bonus per la casa (come ecobonus, sismabonus, bonus mobili, ristrutturazione edilizia).
 
Nello specifico, l'articolo 25 del DDL di Bilancio 2020 prevede che le spese documentate e sostenute nell’anno 2019 o 2020, relative agli interventi edilizi, inclusi quelli di manutenzione ordinaria, finalizzati:

  • al recupero della facciata;
  • al restauro della facciata,

possono essere portate in detrazione dalle tasse.